di Donata Bonometti
EVENTI
museo arte quadri
cane gatto animali
diritti umani persone

NOI COSÌ

I NOBILI GENOVESI DI NOME MAOMETTO

testo di Stefano Villa Maometto II, il sultano ottomano, nel 1473 scrive in genovese per annunciare ai governanti di Chio, colonia della Superba, la sua vittoria contro il signore turcomanno Uzun Hasan. E ancora prima dove, se non a Genova?, porta fondamentale fra Mediterraneo ed Europa, Oriente e Occidente si potevano trovare patrizi di illustri casate con lo stesso nome del profeta dell’Islam? “L’Oriente qui non è mai stato solo contrapposizione, ma anche vicinanza e questa è l’unica città in cui nel 1200 c’erano famiglie nobili che chiamavano un figlio Maometto: è il caso ad esempio di Nicolò Maometto Spinola, ma ci sono anche Tartarino Salvago, Saladino Doria o Turco Lercari” racconta Gi

ECLISSI DI LUNA ROSSA TUTTA PER NOI

testo di Donata Bonometti Lo sapete già vero? Quella del 27 luglio sarà una nottata che si fissa nella mente e non la lascia piu. Nuvole permettendo. Si verificherà una eclissi totale di Luna di lunghissima durata, un'ora e 43 minuti. La Luna sorgerà già rossa perchè parzialmente in eclissi, e "nei pressi" della Luna sorgerà Marte. Due fenomeni astronomici straordinari casualmente nella stessa nottata: l'eclissi totale di Luna e contestualmente Marte nel periodo di migliore osservabilità degli ultimi 15 anni, la cosiddetta opposizione di Marte perchè sorge dalla parte opposta al Sole rispetto alla Terra. Un cielo che riserverà emozioni a non finire. In questi giorni i media dispenseranno

"IO NON LO ABBANDONO ANCHE SE..."

testo di Diana Letizia Cani che sorridono, sbuffano e “baciano”. Cani che, soprattutto, vorrebbero correre incontro a chi sta facendo il video per fare le feste. Al tramonto in corso Italia o passeggiando per le strade di Sestri Ponente: cani felici, accanto ai loro umani genovesi che spiegano tra l’emozionato e il divertito perché non li abbandonerebbero mai anche se: «Morgana assomiglia a un topo», «Clò è la bulla del quartiere» e «Chicco abbaia ai gatti». Sì: è possibile parlare della puntuale piaga dell’abbandono estivo di animali in maniera ironica, con un video in cui la frase che si ripete come un mantra è “Io non lo abbandono anche se…” seguito da una motivazione senza senso che spi

TECNICHE DI DIFESA DALLA PUBBLICITA'

testo di Paolo Fasce Lavoro a Sampierdarena e nei primi del mese di luglio, mentre vado in stazione per prendere il treno e tornare a casa, vedo questa pubblicità imbarazzante. È il giorno dell’anniversario del mio matrimonio, sono di fretta e tiro dritto, ma comincio a pensare. Arrivo a casa e scrivo un post su un noto social network, ma uso solo del testo e pochi si accorgono del problema. Nei giorni successivi mi fermo davanti al cartello, lo fotografo, pubblico la foto e invoco l’intervento dei Consiglieri comunali della mia “cerchia di amicizie” acciocché si provveda alla sua rimozione giacché la scritta: “Le donne hanno in testa una sola cosa! La lacca del parrucchiere” mi sembra manif

IL CAMPIONE DEL MONDO E I SUOI RAGAZZI SULL'ACQUA

testo di Mario Muda Il dolore e la rinuncia, per lui sono iniziati quasi vent’anni fa, quando, come tutti i ragazzi, coltivava una passione irresistibile e totalizzante. Un terribile incidente e deve dire addio a quella che, fino ad allora, era la sua ragione di vita. La moto. Può una forza della natura essere imbrigliata, abdicare all’estasi della velocità e del confronto sportivo? Per molti potrebbe essere così. Non certo per Fabio Incorvaia che, costretto a lasciare le due ruote, si dedica alla moto d’acqua e da allora diventa 7 volte campione del mondo e viene considerato in questo circo veloce ed estremo, un po’ come il Valentino Rossi della moto d’acqua. Il lavoro nel cantiere navale d

MEZZO MONDO FA RIVIVERE FILANDE E CIABOT

conversazione con lo scrittore Gianni Farinetti La scuola, è cosa arcinota, non ti insegna "il saper fare". I vecchi artigiani, depositari di sedimentate abilità, o non vengono coinvolti o si chiudono essi stessi nella loro gelosa ritrosia. Per fortuna che c'è, a volte, chi organizza il passaggio. Chi propone ai giovani di imparare un'arte trasmessa. In questo caso, che vi stiamo raccontando, si va oltre: la Banca del Fare propone di imparare a conoscere i segreti dei materiali, il legno la pietra soprattutto, restaurando antiche architetture che rischiano la fatiscenza. Si impara a fare, recuperando, "da dentro", testimonianze di cultura materiale. Tra gli insegnanti c'è l'ingegnere, il t

IL LUNGO ADDIO, DALL'ISOLA THAI FINO A GENOVA

testo di Donata Bonometti Da Genova lo hanno salutato gli amici con un incontro struggente eppure di gioioso raccoglimento, sulla collina di Castello. Un congedo che è passato attraverso la rete per raggiungere nella stessa ora la sua terra thailandese dove al mezzogiorno di sabato 30 giugno (le 5 del pomeriggio laggiù) si è svolto un rito buddista thai, la cerimonia dei cento giorni, quando si saluta l'anima del defunto, che sceglie secondo i meriti dove e come reincarnarsi, dove ritrovare una seconda vita. Cosi da Genova alla Thailandia come un lungo arcobaleno si è disegnato l'addio a Max Tedde, amico di una moltitudine di genovesi, ma scenografo e fotoreporter di fama ben oltre le mura

Ultimi
post

CATEGORIE

ULTIMI POST

DATA

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle

© 2107 Pieni di giorni

 Ci riserviamo il diritto di cancellare ogni commento che riteniamo inopportuno se non addirittura offensivo dichiarando fin d’ora che non ci riteniamo responsabili di affermazioni lesive nei confronti di terzi.