di Donata Bonometti
EVENTI
museo arte quadri
cane gatto animali
diritti umani persone

NOI COSÌ

ATTERRANDO SU QUARTO PIANETA

testo di Donata Bonometti "Vogliamo raccontare la storia e le prospettive di un luogo e di un ideale che la città ha ereditato. Quarto Pianeta è un luogo di tutti, un luogo di memoria, un luogo di bellezza, un luogo di potenzialità, un luogo in cui tante storie si intrecciano e dove ne si creano di nuove. Quindi noi dell'associazione celebriamo un patrimonio della comunità con giorni di incontri aperti, concerti, esposizioni e performance". Per chi ci leggesse lontano da Genova o fosse molto giovane va spiegato che Quarto è l'ex manicomio della città chiuso da oltre dieci anni, una collina al centro-levante di Genova con palazzine otto-novecentesche tra cui l'enorme padiglione dove era conce

PANE,PATATE MELE E ALTRE STORIE

testo di Donata Bonometti "Pane,patate, mele e altre storie". Non una chiassosa sagra domenicale qualsiasi. Perchè parlano le pietre. Dunque ore di un giorno festivo riservate a conoscere, anche attraverso i prodotti della terra, la fatica di vivere, a volte disumana, dei nostri progenitori. Non una degustazione qualsiasi, ma l'apprendimento, (attraverso racconti e letture via via per le strade, sulle soglie di case di legno e pietra) della storia di una emigrazione che svuotava i paesi di donne e uomini. Le prime si facevano mondine per oltre un mese l'anno, gli altri partivano per la Sardegna e il loro lavoro era il bestasso cioè il trasporto,dopo la mattanza, di tonni, pesanti come una va

PER LA SALUTE DELLE DONNE REDUCI DALLA GUERRA

testo di Stefano Villa Per realizzarla c’è voluta la stessa incrollabile energia di Alija Sirotanovic, il minatore jugoslavo che a Zenica estrasse in un solo turno con i suoi compagni 152 tonnellate di carbone, battendo il record mondiale dell’eroe sovietico Aleksej Stachanov. La cooperazione internazionale sviluppata nel cantone bosniaco di Zenica – Doboj per prevenire e curare i tumori, in primo luogo delle donne, ha infatti unito ogni energia, risorsa, competenza in un ponte solidale fra il Piemonte e la Bosnia per aiutare la rinascita del sistema sanitario e tutelare la salute in un Paese straziato dalla guerra dei Balcani. Oggi a Zenica, maggiore città del Cantone, il Polo Oncologico h

SAN BENEDETTO SOTTO IL PONTE

testo della Comunità di San Benedetto al Porto A poco meno di due ore dal crollo del Ponte Morandi, scrivevamo: “Quello che è accaduto oggi è una tragedia di cui, ancora, si devono capire le proporzioni senza precedenti nella nostra città!” Il nostro coinvolgimento nella tragedia è stato diretto: la Fabbrica del Riciclo, da noi gestita, è crollata, travolta dalle campate del ponte. Alcuni di noi si trovavano dentro il capannone. Fortunatamente, per puro caso, nessuno della Comunità ha perso la vita. In quel preciso istante, abbiamo capito che con il ponte eravamo caduti tutti. Cadute 43 persone che non si sarebbero tragicamente mai più rialzate. Caduti i quasi 700 sfollati, sradicati dalle

COHOUSING, LA VOGLIA DI VIVERE INSIEME

di Donata Bonometti Genova, la città piu anziana d'Italia e d'Europa, predisposta per essere una città-laboratorio per tutto ciò che riguarda terza e quarta età, non è ancora riuscita a realizzare compiutamente esperienze di cohousing sociale. Che in altre regioni sono già realtà abitative in piena regola e felicemente vissute. Si tratta di piu alloggi abitati da singoli o famiglie che possono condividere spazi comuni, quindi guadagnandoci in compagnia e relazione, ma risparmiando sui servizi, anche questi condivisi, mantenendo ognuno il bene irrinunciabile della propria autonomia. Spazi privati quasi porosi, ma privacy rispettata. Genova è anche la città dove si registrano meno nascite

"SONO UFFICIALMENTE CALVA"

di Maria Grazia Benvenuto Scrivo questo post non per parlare di me, ma di una piccola storia di diritti, argomento che mi sta molto a cuore. Da oggi sono ufficialmente calva. Ufficialmente in senso burocratico, la carta di identità lo dichiara. E fin qui, per quanto mi riguarda, tutto liscio. Quattro anni fa ho deciso di lasciare andare le mie resistenze e ho cestinato l'ultima di una serie di costose parrucche che mi hanno protetto e nascosto contemporaneamente. Mi sono accettata e ho deciso che anche gli altri mi accettassero così come sono, compresa la mia alopecia. In questi anni ho trovato i miei equilibri, il mio modo di relazionarmi in mezzo alla società, alterno bandane, foulard, cap

L'INDIFFERENZA CHE APRE NUOVI LAGER

testo di Stefano Villa Le dita dell’uno sulla tastiera del pianoforte, quelle dell’altro sull’archetto del violino a lenire con la musica umanità martoriate, con un vero concerto in una stanza. “Uno dei ricordi più intensi della mia infanzia – dice Miryam Kraus – è proprio questo, alla metà degli anni Cinquanta. Un giorno a casa vennero due uomini, ridotti male, mio padre cercò un albergo per ospitarli e poi li portò a cena da noi. Erano denutriti, faticavano a mangiare e ho pensato che fossero malati. Dopo cena si sono messi a suonare, alternandosi con mamma e papà ed è stato un concerto indimenticabile”. Chi fossero quegli uomini Miryam Kraus, vicepresidente a Genova dell’ANED, l’associaz

Ultimi
post

CATEGORIE

ULTIMI POST

DATA

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle

© 2107 Pieni di giorni

 Ci riserviamo il diritto di cancellare ogni commento che riteniamo inopportuno se non addirittura offensivo dichiarando fin d’ora che non ci riteniamo responsabili di affermazioni lesive nei confronti di terzi.